Bene, grazie a Dio.

Mi era stato agonizzando su cosa comprare Brad per il suo compleanno per una settimana. Sono orgoglioso di me stesso sul mio dono competenze, e ho trovato una serie di cose che sarebbe perfetto, ma che erano anche molto personali, e mentre negli anni passati, non ci avrei pensato due volte prima di acquistare loro, quest’anno sembrava inappropriato. Anche io non voglio freak Mikhaila da sempre lui, il “regalo perfetto”, se ha senso.

Alla fine, ho preso un buono regalo per l’Immagine più Nitida, perché lui ama i gadget. Dopo agonizzare su cosa indossare per la festa, alla fine ho scelto un paio di jeans e un noioso grigio top che non ha fatto nulla per la mia figura. Ho lesinato sul trucco, troppo-solo mascara e gloss, e di mettere i capelli in una coda di cavallo. Fondamentalmente, sono andato dal mio modo di farmi apparire come non-bella come possibile. Muto? Probabilmente, ma mi ha fatto sentire meno cosciente di mostrare come un sexpot.

“Sono felice di vedere che ha tutti i vestiti per il tuo appuntamento con me”, ha detto Meg, mi guardano in su e in giù con un sopracciglio alzato. “Non si poteva trovare un magliette da indossare?”

Mi misi a ridere. Lungo la strada, lei mi ha detto le buone notizie circa la sua cena con Al. Aveva accettato di vedere il loro terapeuta insieme e parlare di alcune cose.

“È un passo nella giusta direzione, almeno,” ha detto.

Alla festa, ho fatto qualche piccolo colloquio con Brad e Mikhaila, e poi la maggior parte appeso fuori con Randy, di Sabbia (heh), Meg e Marilyn dalla stazione. La serata sarebbe andato via senza un intoppo, se non fosse stato per la mia vescica.

“Devo polvere il mio naso, ho annunciato, e si diresse in direzione del bagno. Quando sono arrivato, c’era una linea. Di uno. Mikhaila.

“Ehi” dissi, con cautela. Ha restituito il mio saluto, impettito. Eravamo in piedi accanto all’altro, goffamente, per quello che sembrava un’eternità.

“Credo che qualcuno sia morto” mi ha detto, dopo un paio di minuti, cercando di alleggerire l’atmosfera.

“Sai,” sbottò. “Fin da quando ho incontrato Brad, l’unica cosa che ho preoccupati per te.”

Non sapevo cosa dire, ma sapevo che avrei dovuto dire qualcosa.

“Non c’è bisogno di essere preoccupati per me,” ho detto. “Brad ti ama.”

“Lo so” lei sospirò. “Ma non può aiutare ma chiedo se ha intenzione di avere la stessa grande freakout hai fatto quando si arriva finalmente sul serio a qualcuno”.

La porta del bagno aperta, quindi, e uno dei suoi colleghi uscito. Camminava senza dire nulla. Non potevo affrontare il suo ritorno, così ho afferrato Meg, ha detto un frettoloso addio a Brad, e di fatto la mia uscita.

“Cosa è successo?!” Meg esclamò come mi precipitai fuori dalla porta.

“Ti dirò di più di un drink,” ho risposto. “Ma prima, abbiamo bisogno di trovare me un bagno. Veloce”.

Lascia un commento