Questo è da Lenny: il Femminismo, lo stile, la salute, la politica, l’amicizia, e tutto il resto da Lena Dunham e Jenni Konner. Come? Condividerlo con un amico.

E ‘ stato 30 anni fa, ma ricordo il giorno in cui Natasha* si trasferisce a Phoenix con perfetta chiarezza. Ci sono stati 8, seduto da solo sul tappeto rosa nella sua camera da letto mentre i motori arato attraverso la sua casa. Posso immaginare il suo pre-orthodontia sorriso, denti allegramente di traverso, e i suoi enormi occhi marroni circondato da minky ciglia. Ho immaginato che, quando ha lasciato la nostra piccola California del Nord, città, sarebbe come tirando il cavo di tirare su la luce del bagno. Tutto sarebbe andato dim.

Natasha e mi sono stati vicini, introdotto come i più piccoli dai nostri genitori. Nelle prime foto, è già in se Stessa incarnati, consapevole della sua bellezza, gli occhi scintillanti di brillantezza o di crudeltà. È troppo semplice dire che lei era rovinato; il suo ingegno e la chiarezza di scopo intimidito tutti, compresi gli adulti. Se era, dopo un Peaches n Cream Barbie, un Esprit borsa tote, o il vostro aiuto per fare un altro bambino piangere nascondendo il peluche ha portato ovunque, è sempre stato più facile dire di sì. Dal terzo grado, era una mini culto del leader e l’indiscusso vita del partito.

Ha governato il nostro universo da una piccola casa Vittoriana dietro l’angolo, da fare invidia il potere di domanda, annunciare, bullo da un frizzante, alta femme mamma single. In netto contrasto, ero vulnerabile dweeb con la fortezza di bagnato Kleenex e il carisma di una lampada da tavolo. La mia reazione a anche il minimo percepito insulto era scoppiata in lacrime e si nascondono dietro la mia vita-lunghezza tenda di capelli fino a quando ho potuto trovare la mia strada di casa a lanciare il mio shrimpy corpo sul letto a castello, ho condiviso con mia sorella. Il mio sogno accarezzato (che, OK, permane anche oggi) era di nascondere in soffitta come un bambino che da La Storia Infinita, avvolto in una trapunta, la lettura di romanzi fantasy, felicemente distaccata e priva di protezione. Ero il bersaglio perfetto.

In netto contrasto, ero vulnerabile dweeb con la fortezza di bagnato Kleenex e il carisma di una lampada da tavolo.

Dall’inizio, il mio rapporto con Natasha doled il piacere e il dolore a intervalli regolari. La nostra prima passione è stata la sua Barbie Dream House — un sovraffollamento fucsia paradiso violato i codici di fuoco. Come il figlio di una femminista che aveva vietato dai grossi seni bambole (ma non educativo, “anatomicamente corretta” uno con un pene che mio fratello ha mangiato tutto), ero in paradiso. Alcuni giorni, Natasha e ho passato ore a orchestrare la classica Barbie scenari: rapimenti, vasca idromassaggio feste, orge. Ma la sua agenda di varia selvaggiamente: Altri giorni, aveva rally locale squadra di ragazzini a trascinare la mia maglia attraverso una pozza di fango e chuck su una recinzione, in un vicino cantiere, mentre mi guardava impotente. Io ancora non comprendere appieno che cosa capovolto il suo passare da accogliente ragazza-compagno di adorabile sadico, altri di pura noia. A pensarci ora, che tipo di orribile. Ma ho continuato ad andare indietro per ulteriori.

Negli anni, ho sopportato insulti creativi, coraggiosamente eseguito furti da mia collezione di adesivi, pubbliche umiliazioni, e una memorabile spingere fuori la mia BMX in una patch di ginepro. Mi piacerebbe scamper casa poi, bagnato di lacrime e intestino perforato con vergogna. Anche se era la seconda volta in quella settimana, Natasha bullismo sempre mi ha sorpreso. Ogni incidente registrato come confusione, tragedia inevitabile. Come il tempo, o tonsillite, sembrava inevitabile.

Sempre il pacifista, mia mamma ha raccomandato l’Nancy Reagan approccio, ma si scopre “just say no” non funziona per crack o bulli. A 8, il mio universo era a due isolati di larghezza, e non c’era nulla da nascondere da Natasha. Comunque, lei aveva bisogno di me troppo un bullo senza un nerd è un triste, impotente cosa. Ho nutrito per lei, in qualche modo.

Ho pensato di Natascia trasferirsi a Phoenix sarebbe la fine, ma le sue lettere continuava ad apparire, nella nostra casella di posta con il loro grande, maniacale script. Soprattutto, vogliamo lamentare i nostri genitori e la scuola, ma ci piacerebbe anche buttare ogni altro nella crisi isterica di risate con il nostro marchio speciale di sciocchezze. Il nostro codificato scherzi ci ha fatto sentire vivo e temerari, mentre, contemporaneamente, irritante e alienante chiunque altro nelle vicinanze. Era la prima volta che avevo fatto che, deliberatamente, ed è stato incredibile. Le nostre riunioni sono beatitudine. Mi piacerebbe volare verso la sua nuova casa dove ci piacerebbe trascorrere ore deturpazione di Victoria’s Secret, cataloghi, riordinare le lettere sul quartiere chiesa segni, rendendo prank calls, taccheggio, e ululando dalle risate quando il suo Jack Russell barfed e la sua mamma è piegato per pulire: buoni, genuini, teen divertente.

Col senno di poi, so che questi sono stati duri anni di Natasha. Non ci sono più mosse, a volte solo un paio di anni di distanza. La sua mamma era spesso malato e ha lottato per la creazione di qualsiasi tipo di struttura o di routine. Ma che la mancanza di controllo dei genitori, insieme a Natasha guardaroba di shoplifted pantaloni in seta e bustier, sembrava glamour al tempo.

Come ci si è schiantato attraverso i nostri anni dell’adolescenza, gli adesivi scomparsa dalle nostre buste, ma il rabbrividire indurre dinamiche di potere è rimasto. Ho convinto mia mamma che il bullismo è dietro di noi, ed è stato, nel senso più stretto della parola. Ero stato trasformato emozionale del sacco da boxe per co-cospiratore da Natasha tacita benedizione: ero un potente cagna che potrebbe fare cose cattive. Più importante, siamo stati male insieme. Per un piatto torso della scuola superiore con un morso, era inebriante.

Ero stato trasformato emozionale del sacco da boxe per co-cospiratore da Natasha tacita benedizione: ero un potente cagna che potrebbe fare cose cattive.

Ancora, ogni anno, Natasha sarebbe girevole sua rabbia di distanza da lei, assenti papà, la sua passiva mamma, o in un altro figura di autorità e punto a me. Avevo commesso gli stessi reati come sempre: aggressione passiva, la timidezza, la superiorità. Velate minacce e accondiscendente “consigli” aveva sostituito violento infila in arbusti, ma è stata la stessa vecchia canzone e danza. Una volta che il pezzo di merda tempesta si era placato, vorrei scavare indietro in silenzio, con una battuta, una lettera o una chiamata. A 14 anni, il mio corpo era ancora duro e runty, ma ho avuto un maturo di mezza età, capacità di attaccarsi alle irregolare amore di un narcisista.

Nella prima età adulta, la nostra vita filata più lontani. Ci piacerebbe vedere un paio di volte all’anno, ma quando Natasha guardato per la piccola, di testa-out nocciolo di un uomo che mi era stato lei aveva detto di venire a vuoto. Aveva rendono grande, impetuoso dichiarazioni, sbraitare contro figure di autorità si sentiva aveva fatto dei torti, provare come l’inferno per mettermi su un fianco, in una percezione di una battaglia contro un amante o un boss. Ma non riuscivo a rally per la causa. Dal nostro tardo 20 anni, ero totalmente prosciugato dell’adolescente rabbia e la disperazione che era stato il nostro collante. Non ho potuto soddisfare il suo fuoco, ma non riuscivo a consolarla. Esso non lascia tanto per parlare.

Negli ultimi anni, la nostra amicizia si è silenziosamente scivolato in il passato, lasciando dietro di sé una narrazione lunga e densa assolutamente incredibile e in alcuni punti. La mia versione è in continua evoluzione, e immagino che per lei è troppo. È difficile da ottenere in prospettiva qualcosa di così complicato e così profondamente radicata, ma quando penso che il nostro rapporto ora, mi sento un tenero luogo dove il mio risentimento. Ultimamente, voglio ringraziare Natasha per la conoscenza che mi ha lasciato: che posso essere spaventoso quando ho bisogno di essere; che il farsi giustizia da soli non è bello; che i gatti possono nuotare, se veramente necessario. Ma la lezione più importante che mi ha insegnato è stato totalmente involontario: non Si dovrebbe avere per guadagnare l’amore nel modo più duro.

*Non è il suo vero nome.

Kira Garcia è uno scrittore che vive a Brooklyn.

Lascia un commento