Un 31-year-old donna in Tennessee che ha cercato di porre fine alla sua gravidanza con un appendiabiti che è stato accusato di tentato omicidio, Jezebel rapporti.

Detective Tommy Roberts ha detto Il Murfreesboro Post che ha dimostrato Anna Yocca, che da sei mesi di gravidanza, “riempito la vasca con l”acqua, ha avuto e ha cercato di “self-interrompere la sua gravidanza con un appendiabiti.” Dopo ha iniziato a perdere un sacco di sangue, il suo ragazzo la spinse a un vicino pronto soccorso dove i medici rivivere il feto.

Purtroppo, il feto solo pesava 1,5 kg alla consegna e avrà bisogno di un medico esperto genitore di rimanere di ossigeno e di prendere il farmaco ogni giorno, a causa di problemi con i suoi occhi, i polmoni e il cuore causato dall”appendiabiti.

Infermieri e medici che hanno curato Yocca ha detto CBS affiliato WTVF che ha parlato di voler terminare la gravidanza, mentre lei era in ospedale.

Attualmente, la legge del Tennessee richiede una 48 ore di tempo di attesa tra una donna di consultare il suo medico di avere un aborto e aborto in corso di esecuzione.

Yocca è attualmente in carcere, con la sua cauzione fissata a 200.000 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *