Leggi di Chloe precedente post qui.

La prossima volta ho il sospetto Clarke può essere visitato il set a sorpresa Nicole, probabilmente dovrei darle un testa a testa. Soprattutto se lei è la metà del coito. Penso di aggiungere quel pezzo di consiglio ovvio, per il mio Modo di Essere il Migliore Assistente Sempre manuale. Sicuramente.

Prima di lunedì, non l”avevo mai visto realmente Nicole e Paolo fanno sesso. Avevo visto che si baciano. A tentoni. Raddrizzamento di abbigliamento. Una volta ho avuto il disgustoso esperienza di prendere e buttare usato il preservativo dal pavimento del suo rimorchio. In tutti questi casi, mi è stato risparmiato in realtà l”atto del loro sesso. Poi lunedì è successo.

Stavo portando Nicole una tazza di caffè e, ai lati, un breve script che contiene solo le scene in fase di scatto che di giorno. Sms Hannah come ho camminato, mi sono trasferito attraverso le affollate posizione con facilità, le ultime settimane mi dà la versione del film di gambe di mare; ho finalmente indossato off che maldestro newbie vibe. Ho bloccato i lati sotto il mio braccio e si caricarono di aprire la porta della sua roulotte, un passo dentro e calci si chiuse dietro di me.

Nicole, il caffè ha colpito il pavimento intorno allo stesso tempo come la mia mascella.

Le sue mani sulla sedia.

Giuseppe tacchi sul pavimento, pantaloni calciato a lato.

Testa tirata indietro, Paulo mano avvolto intorno i capelli e tirando stretto.

Paolo, camicia sbottonata, la sua mano sul suo culo, bocca, sollecitando il suo.

La sua testa si girò verso di me prima, i nostri occhi di chiusura nello stesso momento mi è caduto il caffè. È schizzato ovunque, e Nicole testa seguito l”esempio, il sollevamento nella mia direzione, Paolo, presa stretta, rendendo il suo avere per gru il collo in modo insolito.

“Io — mi dispiace così tanto.” Io, piegato, afferrando la tazza di caffè e cercando freneticamente in giro per i tovaglioli, la piscina di caffè di rotolamento più vicino al tappeto di lana che Nicole aveva insistito per avere.

“Get out!” Nicole sibilò, ed ero abbastanza sicuro, mentre studia la fuoriuscita del caffè, che Paolo era ancora dentro di lei.

“Giusto.” Ovviamente a lei non importava circa il tappeto giusto adesso. “Mi dispiace.” Le squadre sono ancora in mano, mi sono girato verso la porta e afferrò la maniglia, la mia mano umida di scivolare sulla manopola l”ho provato, poi finalmente si è aperto.

Passo alla luce del sole, lontano da quella visiva, è stato come essere purificati. Ho alzato il mio viso verso il sole, chiusi gli occhi e prese un profondo respiro. La tenne per un momento, poi sospirò.

“Brutta giornata?”

Se non fosse stata una brutta giornata, quella voce, in quel momento, fatta così. Ho aperto i miei occhi e guardò in Clarke Brantley volto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *