Alla mia ultima gyno appuntamento, ho allegramente chiesto l”infermiera che mi dia l”intero iter di STI esami. Mi piacerebbe datato un paio di nuovi ragazzi, e anche se sto attenta, mi piace la pace della mente di un annuale del tutto chiari. Ha snocciolato le malattie che sarei test per. Uno non c”era. “E herpes, giusto?” Ho chiesto. La risposta: un definitivo no.

Dato che io non avevo mai avuto un focolaio di piaghe, non c”era nulla da guadagnare il test del sangue, ha detto. Aveva testato le donne come me alla loro insistenza, e quando il test è stato positivo”, sono stati traumatizzati.” I pazienti avevano reagito meglio una diagnosi dell”HIV. “Al peggio”, mi disse, “fa freddo piaghe genitali.”

Sono stato pavimentato. Non c”è modo, ho pensato. Ma ha ragione: La condizione è per lo più innocui e molto comune. Non è curabile, ma è controllabile. Mentre alcuni fornitori di incoraggiare l”herpes proiezioni, molti, come il mio, non. Anche i Centri per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) e L”American College of Ostetrici e Ginecologi consigliano di herpes test solo per i pazienti sintomatici o con un partner conosciuto per avere il virus. È lo stigma che circonda l”herpes — che è lordo e degno di scherno, e sembra bad persone maligne.

“Mi è stato devastato,” dice Chloe Austin, 23 anni, di San Diego, per ottenere la diagnosi. “Mi sentivo brutta. Ero arrabbiato, perché non avevo seguito le regole — ho usato un preservativo!” Alex Rodriguez, un herpes positivo di 22-year-old a new york, ha avuto una reazione simile: “ero isterica. Avevo fatto sesso con forse cinque ragazzi. Avevo appena compiuto 21 anni. Ero come, “Cazzo.””

Questo tipo di disagio è tipica, ma, dicono gli esperti, è ingiustificato. “Ci rivolgiamo herpes in qualcosa di tragico quando non è un grosso problema,” dice Jaime Myers, PhD, assistente professore di salute e di educazione fisica at Monmouth University. “È una eruzione cutanea — se è anche l”eruzione cutanea.”

L”herpes genitale (aka herpes simplex di tipo 2) è molto diffuso, che colpisce 1 su 5 donne Americane di età compresa da 14 a 49. Diffusione per via vaginale, orale, sesso anale, quindi a meno che non sei in astinenza o il vostro partner non hanno avuto rapporti sessuali di alcun tipo, non è possibile totalmente salvaguardia contro di essa. Preservativi ridurre il rischio, ma il virus può raggiungere la pelle dalla zona al di fuori. Molte persone la trasmissione di herpes inconsapevolmente: Fino al 90 per cento dei vettori non si dispone di un focolaio.

Cosa c”è di più: “se sei asintomatica e si impara si dispone di herpes, non c”è molto che possiamo fare”, dice Monica Patton, MD, un medico epidemiologo alla divisione delle STD prevention presso il CDC. Se non hai ferite, non hai bisogno di droghe. “Io sono di sinistra, dicendo: “non ho idea di quando o dove l”hai acquistato o se non è possibile la trasmissione di esso,””, dice Maura Quinlan, MD, un ob-gyn a Chicago. “Ma è come una lettera scarlatta, che è sciocco.”

La minoranza che fa esperienza di piaghe trovare sono spottable e controllabile. Le coppie possono proteggere se stessi, avviso ai partner attuali e futuri, utilizzando il preservativo o dental dams, e di evitare il contatto sessuale quando si dispone di un focolaio o sentire uno in arrivo. Dr. Quinlan dice farmaci antivirali può ridurre la gravità e la frequenza dei focolai — le donne hanno una mediana di quattro per il primo anno, il iniziale è la più dolorosa e può portare a sintomi simil-influenzali — e ridurre il rischio di diffusione di herpes 50 per cento. Se sei incinta, avrete bisogno di farmaci per ridurre il piccolo rischio di trasmissione di herpes per il bambino. C”è un elevato rischio di contrarre l”HIV, ovviamente, di grave, ma le probabilità saresti in che situazione sono super rare. Potrebbe succedere se si ha il contatto sessuale con una persona sieropositiva durante un”epidemia, poiché le ferite sanguinano facilmente.

Così non succede molto per il vostro corpo, ma un sacco che accade al tuo spirito: la Qualità della vita precipita dopo la diagnosi, per la ricerca nelle riviste le Infezioni Sessualmente Trasmesse e genito-urinario Medicina, e basso sessuale autostima e ansia per il sesso indugiare per anni, dice Myers. “Ero depresso per lungo tempo”, ha detto Austin. “Chi vorrebbe dormire con qualcuno che ha l”herpes? Mi sentivo incredibilmente da solo.” Infine, ha aderito ad un gruppo di supporto online. “Più leggo i racconti di altre persone, più mi rendevo conto che non è un grosso problema”, dice.

Ma perché, allora, è lo stigma è così diffusa? Oltre a hang-up che abbiamo su di Mst in generale, l”herpes è incurabile (a differenza, ad esempio, la clamidia). Inoltre, è visibile. Altre infezioni, i cui effetti sulla salute sono peggiori, solo che non sono così evidenti, Dr. Quinlan note. “E” ironico che l”herpes è un marchio di infamia quando nessuno muore di esso,” dice. “Nel frattempo, HPV possono causare il cancro.”

Anche alcune campagne di salute pubblica e sesso-de classi, per quanto ben intenzionato, utilizzare l”iperbole e gli scenari peggiori per spaventare la gente in azione intorno prevenzione. Spesso, si verifica il contrario. “Lo Stigma delle conseguenze,” Dr. Patton dice. “Può scoraggiare le persone da raggiungere o provato a cercare il trattamento se hanno ferite, parlando con i loro partner o di un medico, e dalla partecipazione a studi, che dovrebbero aiutare a trovare di meglio a trattamenti con vaccini o cure.”

Entrambi Austin e Rodriguez è venuto a patti con la loro diagnosi, ed entrambi sono in rapporti. Siti di Dating esistono esclusivamente per l”herpes-persone positive, ma gli esperti dicono che i vettori non dovrebbero sentirsi limitato. “Anche se il rischio di trasmissione non è mai zero, herpes non dovrebbe essere un ostacolo per l”amore, il sesso e il piacere con chiunque”, dice Fred Wyland, un portavoce per l”American Salute Sessuale Associazione.

Come Austin fiducia rose, ha iniziato a portare il suo status di amici e partner. “Se le persone fanno herpes scherzi, chiedo loro di smettere. Non ho più vergogna di avere un virus comune,” dice. Rodriguez mette più semplicemente: “non È la fine del mondo.”

Questo articolo è stato originariamente pubblicato come “Siamo Troppo Paura” nel dicembre 2015 problema di Cosmopolitan. Pick up il mese di novembre 2015 edizione in edicola o clicca qui per sottoscrivere l”edizione digitale!

Lascia un commento