Leggi di Chloe precedente post qui.

La scorsa notte, mi trovavo al Carter porta. Ha fatto lo stalker cosa e mettere il mio orecchio contro la porta, in ascolto, per un accenno a quello che era all”interno. Silenzio. Che cosa c”era dentro. Ho quasi buttato. Ero eccitato e vulnerabili da cercando di ignorare i pensieri di Vic e voleva qualcosa, qualsiasi cosa. Qualcuno con cui parlare, di tenere a me, per amore di me. Ma io non bussare. Rimasi lì, a discutere, per dieci minuti prima sono tornato al mio appartamento. Tirato aprire il mio cassetto superiore e ha raggiunto per il mio vibratore. Sprecato 45 inutile minuti per qualcosa di Carter potrebbe avere eliminato in cinque.

E che era il motivo per cui siamo qui, in un bar affollato, sul lato Orientale, in una notte di scuola.

Sono stato lì prima, sapeva che la posizione relativa delle donne e il ponte, ma abbiamo tirato dalla folla e si è conclusa al piano di sopra, in un angolo buio che non avevo mai visto. C”è un tavolo aperto, e in quel luogo, un tavolo aperto era l”oro. Così abbiamo arroccato, la mia frizione bloccato tra le mie ginocchia, le feci fresche contro la parte posteriore delle cosce, di sfogo aria che soffia a destra verso il basso, appiattendo i miei capelli in un modo che non poteva essere interessante.

“L”AVETE VISTO?” Cammie urlato tutto il tavolo piccolo di me, la sua voce appena udibile sopra la musica e il respiro affannoso di sfogo aria.

Ho scosso la testa, salvando la mia voce.

“STIAMO MAI ANDANDO A TROVARE LUI QUI”, ha continuato, Benta che copre il suo orecchio destro come ha girato Cammie uno sguardo irritato. La povera ragazza. Bloccato in mezzo a noi due, lei aveva detto di essere sordo da alba.

“Chi stai cercando?” La voce non urla, si faceva le fusa tra il mio collo e il mio orecchio, il solletico di respiro deliziosa contro la mia pelle e ho allungato intorno, alla ricerca di una adatta petto e poi in Carter in faccia. Ho sorriso.

“Hey.” Il mio saluto si è perso nel rumore e abbassò la testa, mettendo il suo orecchio alla mia bocca. “Ehi,” ho ripetuto, e voleva mordere il collo e succhiare lui nella mia anima. Un giorno, quando ci sono baby sitter ai nipoti, questa sarà la storia che racconto. Il giorno eloquente Nonna ha detto “Hey”, mentre il ripieno in un angolo di un affollato club.

“È stato qui a lungo?”

Ho scosso la testa e la mia guancia ha colpito la sua bocca. La sua mano raggiunse e si stabilirono sul mio nudo ginocchio e ho potuto sentire ogni dito come se fosse elettrico. Ho provato a disegnare in un fiato senza tremare. Dio … il suo tocco. Essa ha portato alla mente come mi ha spinto di nuovo sul suo tavolo da pranzo. Il momento durante la notte, quando ha trainato le sue dita sul mio braccio. La sua bocca, sepolta tra le mie gambe…

“Chi stai cercando?” Ha ripetuto la domanda precedente e ho tirato un po ” indietro, sollevando la testa e guardandolo negli occhi.

Avrei potuto coy ho giocato, ma mi ero reso conto che giochi solo si ottiene a letto con un giocatore. Se volevo ricevere onestà, non doveva essere troppo onesto. “Si.”

I suoi occhi sorrise e la sua bocca si contraeva. Mi afferrò il bordo del tavolo e di essere rimasto da raggiungere per lui. “Voglio uscire di qui?”

“Sì.” Non poteva che mi hanno ascoltato, ma ha letto le mie labbra e strinse il mio ginocchio, che esegue la sua mano più in alto, al mio fianco e mi ha aiutato a spegnere le feci. Pendente attraverso la tabella scosse Benta mano, quindi Cammie, presentandosi, senza mai lasciar andare di me, la sua mano a coppa dietro di me, mi tiene in posto al suo fianco.

“Sto rubando Chloe,” ho sentito il grido di Cammie. “È che OK?”

“PER STASERA?”, ha hollered indietro.

Lui mi guardò e sorrise, un momento di silenzio, un momento in cui il din del bar sbiadito e abbiamo avuto — in quel breve secondo qualcosa. Si voltò a guardare Cammie e la connessione è stata interrotta. Poi si piegò verso di lei, sussurrando qualcosa all”orecchio, e lei sgranò gli occhi un po ” a me.

Quando ha fatto un passo di distanza, la sua mano tirando la mia schiena, mi trascina in avanti tra la folla, Cammie era in Benta orecchio, entrambi guardando me go, un piccolo sorriso sulle Cammie volto.

Ho infilato un occhiata al mio telefono come Carter spallate tra la folla, un testo da Cammie venuta proprio come ha respinto l”avviso di chiamata persa da Vic.

Egli disse: “per tutto il tempo che mi lascerà.” Che sarà lui a rubare, come potrai lasciare lui. Penso che è un angelo custode.

Ho quasi perso il suo secondo testo, è venuta proprio come sono andato a bloccare il mio telefono e ho sorriso quando l”ho visto.

P. S. Uso dei mezzi di protezione. Speriamo Magnum.

Lascia un commento