Leggi di Chloe precedente post qui.

Quindi … Carter doccia ha un palmare massaggiatore. E per lui. E ho dimenticato tutto su Nicole e Vic quando di fronte a queste due cose.

Ha messo a nudo me in camera da letto, prendendo il suo tempo, le sue dita scrematura fuori il mio vestito, poi il mio reggiseno. Ho coperto io con le mie mani e fece una smorfia, cliccando la sua lingua e scuotendo la testa. Poi cadde sulle ginocchia, tirando il mio perizoma in giù, sopra i miei fianchi e giù per il pavimento, le mie mani, aggrappandosi alle sue spalle, come ha tirato fuori uno di tacco, poi l”altro. “Entrare in doccia.” Si voltò verso di me il suo bagno e afferrò il mio culo, poi ringhiò e si sapeva. Era solo abbastanza duro per farmi saltare. Solo abbastanza duro per farmi bagnare. Mi lanciò un”occhiata da sopra la mia spalla e mi diressi verso il bagno, i suoi occhi su di me come ha allentato la cravatta, la cintura già annullata, l”abito, le scarpe di essere preso a calci fuori.

Sono venuto ad una fermata all”ingresso per il suo bagno. La mia ultima visita qui, ho trovato il bagno mezzo addormentato nel mezzo della notte con un bisogno urgente di fare pipì. Ora, ho preso in tutto ciò che avevo perso. La doccia, per uno. Era abbastanza grande per due, una panchina, su un lato, testa a pioggia testa e da una vasta e sottile finestra che si affacciava sulla città. Piuttosto swank per un super.

Fu improvvisamente dietro di me, torcendo gli ugelli della doccia, la sua bocca nipping al mio collo, come l”acqua è venuto su in fretta e furia. “Aspetta”, disse, mi impediscono di entrare, la sua mano il collaudo, come la sua mano prese una deliziosa libertà tra le mie gambe. Ero praticamente ansimando con il tempo ha contribuito me avanti e ci siamo messi sotto il getto.

Odio confrontare Vic e Carter, ma c”è, con ogni esperienza. E di questa esperienza, nella doccia, è più “amore” che altro Vic ha dato mai. Carter adorato in quella doccia. Ha preso il suo tempo, le sue dita delicate, in esecuzione su ogni parte di me, la sua bocca costantemente su di me o sulla mia pelle. Egli mi fece sedere sul banco e si inginocchiò davanti a me, la sua bocca calda assestamento tra le mie gambe, la sua totale attenzione su di me, e giuro che non ho mai visto niente di più caldo di quanto la sua testa tra le mie gambe.

Giuro che è stato corretto quando, il mio orgasmo vicino, si alzò e rigido non è sufficiente una descrizione per il suo cazzo. Buon signore. Si è infilato dritto ed era assolutamente bellissimo. Ho raggiunto e perso. “Aspetta,” soffiò, la sua mano spingendo il palmare allegato “off the wall” e rotolamento di controllo a sinistra, regolare lo spruzzo fino delicatamente pulsata e poi si inginocchiò, tenendola tra le mie gambe, le sue mani su l”angolo e l”impostazione fino a quando rimasi senza fiato. “Proprio lì?” chiese, i suoi occhi nei miei, la concentrazione sul suo volto.

“Sì,” annuì, la parola hiccupping fuori di me. Poi lui si alzò di back up e mettere una mano sulla parte posteriore della mia testa, il suo cazzo a un livello perfetto per quello che era accanto.

“Per favore,” disse, e proprio questo è stato uno spreco di una parola. Ho preso su di lui e lo pose, per la prima volta, nella mia bocca.

Lascia un commento