Quando sono tornato a casa dal lavoro oggi, Sarah era sulla sua strada.

“Hai un aspetto fantastico,” dissi, prendendo il suo solo-taglio-e-stile di capelli, fumoso ombretto, jeans stretti e slinky superiore. “Dove stai andando?”

“Ho un appuntamento con Dennis per il caffè”, ha detto, guardando allo specchio. “E’ troppo, non è vero?”

Io annuii, e lei scomparve nel Brandon ufficio. Uscì pochi minuti dopo, in una gonna di jeans, appartamenti, e una camicetta. Ho detto che non era molto meglio e lei si precipitò fuori con una promessa di chiamare me il secondo ha lasciato e mi dicono che cosa fosse accaduto.

Ho avuto alcuni avanzi di pasta per cena, ed è stato sfogliando i canali quando ho preso un testo. Mi aspettavo di Sarah con un aggiornamento, ma era Sebastian.

“Sono nel tuo quartiere e appena finito un appuntamento. A casa? Vuoi un po ‘ di compagnia?”

Mi sentivo un po ‘ strano essere da solo nel mio appartamento con Sebastian. Ma onestamente, ho fatto un po ‘ di compagnia. Ho mandato un sms di lui, e gli disse di venire su oltre, progettando di portarlo fuori da qualche parte nel quartiere e prendere un drink quando è arrivato.

Quando arrivò, si era tutti vestiti in giacca e cravatta.

“Che occasione?” Ho chiesto.

“Parlare di fidanzamento”, ha detto, seduto sul divano e farsi comoda prima ho anche invitato a. “Sono i peggiori.”

“Vuoi andare fuori e ottenere un drink o qualcosa del genere?” Ho chiesto.

“Perché non aprire una bottiglia di vino e si può avere un drink qui?” disse, facendo cenno al mio vino rack.

Un bicchiere di vino, mi dissi. E poi si va fuori, o Sebastian va a casa.

Ho versato due bicchieri, gli ha dato uno, e poi si sedette il più lontano possibile da lui sul divano, come ho potuto, senza renderlo evidente che quello che stavo facendo, chiedendo perché ho improvvisamente sentito così a disagio intorno a lui.

“Come vanno le cose con Lilly?” Ho chiesto.

La sua postura si irrigidì leggermente. “Non è proprio il lavoro fuori.”

“Mi dispiace di sentire che.”

“Grazie. Lei non è la ragazza giusta per me. Ho bisogno di qualcuno che facile. Qualcuno con un senso dell’umorismo.” Scivolò più vicino a me sul divano. “Qualcuno come te”.

Non ha nemmeno il suono in remoto sincero. Se fossimo stati amici, e aveva legittimamente cominciato ad avere dei sentimenti per me, sarebbe stato una cosa. Non che avrei fatto qualsiasi cosa su di esso. Ma il fatto che tutta questa “amicizia” era così, ovviamente, non erano nulla più che un gioco per lui mi ha fatto improvvisamente sento come un credulone, sciocco.

“Io sono come un idiota, ho detto appoggiato la mia testa all’indietro sul divano. “Per tutto questo tempo… sono stato in difesa di Brandon… sinceramente pensavo che fossimo amici.”

“Ci sono”, ha insistito, unconvincingly.

“Sebastian, mi piacerebbe lasciare,” ho detto.

Mi alzai e camminai verso la porta. Ho sbloccato, e quando l’ho aperto, Brandon era lì in piedi, con le chiavi in una mano, e una dozzina di rose rosse in altri.

To be continued…

Lascia un commento