Leggi di Chloe precedente post qui.

Vic è testardo. Persistenti. Non è come prendere un no come risposta. So tutte queste cose. Ma guardando giù su di lui, la sua mano, anello di sollevamento, proposta fresco le sue labbra, ero oltre confuso.

“Che cosa?” Le parole fermarsi fuori di me, come un caffè espresso. Io con pinces i miei occhi di Carter, ma era retroilluminato da il lightshow, abbastanza vicino per sentire, ma non per leggere le sue caratteristiche. Ho fatto un passo indietro e Vic catturato il mio polso.

“Lo so”. Egli ha detto che le parole con dolcezza, quasi con tenerezza, la sua voce è ovattata, come se avesse un segreto. Lui sembrava così grave che ho smesso, nonostante me.

“Sapere cosa?” La mia mente balenò attraverso tutte le cose che lui può conoscere. Circa la mia imbarazzante pantalone rip incidente in Sephora martedì? Il mio unico, super-veloce di rotazione intorno al blocco in macchina lui mi ha comprato perché ho appena non poteva aiutare me stesso?

“Circa il bambino.” Ha tirato su la mia mano e si fermò vicino, i suoi occhi nei miei, calda e amorevole, l”uomo di fronte a me un Vic non avevo mai visto. Lui mi ha guardato come se ci si prostra a me, l”eccitazione che irradia da lui, le sue mani muoversi di coppa mie spalle.

“Il bambino?” Ho ripetuto assente. Ero assolutamente perso. Ero vagamente consapevole della folla crescente intorno a noi, una folla che comprendeva Carter e i suoi genitori. Nella città che non dorme mai, che ama uno spettacolo, l”attenzione si era allontanato da un centinaio di piedi lo spettacolo di luce di tutte le cose Chloe e si rivolse a noi, ovattata sussurra guizzanti dalla folla, cellulari con fotocamera, e … da qualche parte … una ragazza awwed. Volevo trovare il suo svenimento e tagliarlo a metà. Inseguire il suo e agitare un certo senso dentro di lei. Dille che le rose e le gigantesche manifestazioni di affetto non corrispondono al vero amore o buone decisioni.

Ho provato a fare un passo indietro, ma lui ha tenuto. “So che sei incinta”, ha detto a bassa voce. “E so che è mio.”

“Sei incinta?” Carter improvvisamente disse, facendo un passo più vicino. Era arrabbiato, ho potuto sentire la sua voce, e ho guardato da Angry Carter ad Amare Vic, l”inversione dei ruoli in modo strano. Ma ho capito Carter rabbia e mi sono affrettato a correggere la situazione stupida prima di andare ancora più fuori mano.

“No!” Ho tirato a Vic le mani, indiscreti fuori delle mie spalle e facendo un passo indietro, girando a Carter, dando a lui la mia attenzione e ignorando il pazzo del tutto. “Non sono incinta”.

“Sì, lo è.” Vic ha parlato con una tale autorità che ho quasi creduto in lui, la mia mente salto indietro al mio ultimo periodo, cercando di fare un lavoro di corsa per capire se la gravidanza è stata una valida possibilità. La gravidanza è sempre una possibilità, il controllo delle nascite non è infallibile, preservativi pausa, ma ho capito abbastanza che il mio ciclo a sapere che non era possibile.

“Come fai a saperlo?” Carter si rivolse a Vic e come ho guardato i pugni stringi, io sono stato trasportato indietro nel tempo al bar, per la loro lotta, e temprati me per una ripetizione. Ho guardato con terrore come un fiducioso sorriso si diffuse in tutta Vic volto.

Aveva qualcosa, sapeva qualcosa. E fui terrorizzato e affascinato per scoprire cosa fosse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *