Rutherford County Sheriff’s Office

Un Tennessee donna accusato di cercare di porre fine alla sua gravidanza con un appendiabiti che si è dichiarato colpevole di un reato ed è stato rilasciato dopo più di un anno in carcere.

Anna Yocca, 32, si è dichiarato colpevole di questa settimana per tentato acquisto di un aborto spontaneo, secondo Rutherford County Criminal Court documenti. Il suo bambino è sopravvissuto e funzionari dello stato ha detto che il bambino è OK.

Il caso è stato inquietante per l’aborto i sostenitori dei diritti, che temono che il Presidente eletto Donald Trump potrebbe provare a seguire la campagna retorica penalizzante per le donne in gravidanza che hanno abortito. Trump ha anche detto che avrebbe nominato un anti-aborto giudice della Corte Suprema, che potrebbe essere aperto a un indebolimento o invertire il punto di riferimento aborto caso Roe v. Wade.

Nazionale Avvocati per le Donne in Gravidanza, che hanno contribuito Yocca nel caso, chiamato la carica di “incostituzionalità e di violazione dei diritti umani internazionali principi.”

“Questo affare motivo non dovrebbe essere inteso come la convalida dell’arresto e punire le donne incinte che hanno o tentare di abortire, ma piuttosto un terribile esempio di come il sistema penale può essere utilizzato per bullo e punire le donne incinte e le madri — con o senza una sentenza di condanna o di legge in vigore”, ha detto Lynn Paltrow, Direttore Esecutivo della Nazionale Avvocati per le Donne in Gravidanza.

Yocca, tipico di una donna, è stato condannato a un anno con il credito per il tempo servito, i documenti del tribunale dello stato. Era stato in carcere dal dicembre 2015, e carcere, i funzionari hanno detto che lei è stato rilasciato.

La polizia ha detto che Yocca riempito la vasca con acqua nel mese di settembre 2015 e ha tentato un aborto con un appendiabiti. Dopo aver iniziato il sanguinamento, il suo ragazzo la prese per un ospedale e medici consegnato un 24-settimana-vecchio, a 1,5 chili di bambino.

Al momento, i medici hanno detto che il bambino avrebbe bisogno di un supporto medico il resto della sua vita a causa delle sue ferite.

Il bambino è stato messo in stato di custodia poco dopo la sua nascita. Egli non è più in custodia del Dipartimento di stato dei Servizi per l’infanzia, ma il bambino è al sicuro, ha detto l’agenzia di portavoce Rob Johnson.

Tennessee ha più rigorose restrizioni di aborto, tra cui un 2015 legge che obbliga le donne in cerca di aborti per ricevere obbligatoria consulenza e attendere 48 ore prima di poter ottenere l’aborto. Che la legge affronta una sfida di corte.

Ci sono sette fornitori di aborto in Tennessee, ha detto che Planned Parenthood of Middle East & Tennessee Direttore Esecutivo Jeff Teague.

I procuratori caduto un iniziale tentativo di omicidio e depositata altri oneri.

L’ufficio del difensore pubblico non commento e pubblici ministeri non tornare immediatamente un messaggio di telefono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *